Il Sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito ha oggi firmato l’ordinanza numero 29, con cui vengono disposte le norme che regolano lo svolgimento del mercato settimanale del giovedì; l’obiettivo è garantire la massima sicurezza, per gli utenti e per gli operatori.
L’area mercatale viene ampliata a tutta la lunghezza del lungomare Argentina, con le sole esclusioni di Piazzale Mediterraneo e Sant’Ampelio; per questa ragione ogni giovedì, tra le 4 e le 15.30, sull’intera passeggiata non saranno consentiti né il traffico veicolare né la sosta. E’ stata inoltre definita una nuova organizzazione degli spazi, che prevede che i banchi siano disposti a scacchiera con una distanza minima, tra l’uno e l’altro, di 3 metri.
Presso ciascuna postazione sarà consentita la presenza massima di due operatori commerciali, per poter garantire il distanziamento sociale tra essi. Tutti gli operatori saranno tenuti ad indossare mascherina e guanti monouso, a fornire alla clientela prodotti igienizzanti per le mani con ampia accessibilità e comunque ad osservare scrupolosamente le linee guida per la riapertura delle attività economiche su area pubblica. In caso di vendita d’abbigliamento dovranno inoltre essere messi a disposizione dei clienti guanti monouso, da utilizzarsi per poter scegliere la merce in autonomia; vietata, invece, la prova degli abiti.
Non sarà permessa la vendita di beni usati.
Gli utenti dovranno indossare la mascherina su tutta l’area mercatale; sarà da evitarsi ogni occasione di assembramento e dovrà essere osservata la distanza minima interpersonale di 2 metri.
“Con questa ordinanza rispondiamo a due esigenze, entrambe importanti: far ripartire il mercato del giovedì e continuare ad agire in sicurezza nell’ambito uno scenario sanitario che richiede ancora la più alta attenzione.” commenta Vittorio Ingenito. “Sono questi gli elementi principali condivisi ieri nel corso di un incontro che si è tenuto con i rappresentati degli operatori; a tutti loro desidero rivolgere un ringraziamento, sia per i sacrifici che hanno sopportato in questi ultimi mesi sia per quelli che hanno accettato per la ripartenza – penso soprattutto a coloro che dovranno posizionare il loro banco in un luogo del lungomare rispetto diverso a prima.”
“Faccio appello al senso di responsabilità di tutti affinché quanto disposto sia scrupolosamente osservato – conclude Ingenito – La Polizia Municipale effettuerà tutte le verifiche del caso, anche con l’aiuto di squadre della Protezione Civile; nel corso dei controlli potranno essere impiegati termo scanner per il controllo della temperatura corporea. Ricordo, infine, il divieto di abbandonare sul territorio comunale mascherine e guanti monouso, che dovranno essere correttamente smaltiti dagli utilizzatori: è un gesto di rispetto, nei confronti degli altri e dell’ambiente”.