Lo studio svolto da un’unità di ingegneria clinica è arrivato alla conclusione che i condizionatori dell’aria all’ospedale di Imperia non costituiscono un pericolo per quanto riguarda la possibile diffusione del Coronavirus. Si raccomanda solo di mantenere la ventilazione al minimo per evitare una possibile maggiore dispersione delle goccioline di saliva che possono trasmettere il virus, come scrive Claudio Donzella su “Il Secolo XIX”.