Nella giornata di sabato 21 marzo, durante i controlli sull’osservanza dei decreti volti a prevenire il contagio da COVID-19, una pattuglia in attività su piazza Colombo è intervenuta per fermare, in flagranza di reato, una donna di 46 anni che si era appena resa protagonista di un tentato scippo ai danni di una coppia di passaggio.
I componenti della pattuglia, attirati dalle grida della vittima del reato, sono stati informati di quanto appena avvenuto e si sono messi all’inseguito la donna, bloccandola poco lontano.
Le verifiche hanno permesso di accertare che la donna aveva appena tentato di strappare la borsetta che la rapinata teneva a tracollo, non riuscendovi; dopo aver ingaggiato una breve colluttazione con il marito della stessa, la 46enne si è data alla fuga.
Dagli accertamenti è emerso che la persona fermata è una donna italiana, tossicodipendente, con numerosi precedenti penali. E’ stata denunciata per il reato di tentato furto con strappo e per l’inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, in quanto trovata al di fuori della propria abitazione senza valido motivo.