Alcuni lavoratori frontalieri hanno ricevuto una multa di 135 euro per aver violato il coprifuoco in Francia. Per il Coronavirus, dalle 22 alle 5, è vietato circolare in auto in Francia, se non per giustificati motivi, tra cui non rientra quello di tornare in Italia dal lavoro nel Principato di Monaco. Di notte oltralpe possono circolare solo “sapeur pompiers” e forze dell’ordine. Per tornare a casa di sera o di notte, gli italiani sono costretti a passare dalla Francia. I Frontalieri Autonomi Intemeli hanno scritto al consolato italiano di Nizza, all’ambasciata italiana di Monaco e alla Farnesina, per trovare una soluzione.