Continuano i controlli e gli appelli al buon senso della popolazione di Ventimiglia per contrastare e contenere gli effetti del coronavirus nel nostro territorio.
Facendo infatti seguito alle disposizioni del governo nazionale e regionale, con gli atti normativi di queste settimane, anche il Sindaco Scullino con l’ordinanza n. 54 del 19/03/2020 è intervento sull’argomento cercando di sensibilizzare i suoi concittadini e chiedendo di mettere in atto anche nella nostra Città i semplici accorgimenti che potrebbero mantener lontani i rischi di contrarre l’infezione. Quindi buona pratica, come indicato a livello mondiale, è evitare in modo sistematico di uscire di casa e limitare al massimo gli spostamenti esclusivamente per le ormai note motivazioni ammesse: lavoro, ragioni di salute, o acquisti di generi alimentari e di prima necessità purché in prossimità della propria abitazione.
Facendo proprio l’ormai famoso #iorestoacasa, i cittadini di Ventimiglia hanno risposto positivamente alle indicazioni del Sindaco, la Polizia Locale ha infatti evidenziato la presenza quasi dimezzata di persone per le vie cittadine a dimostrazione del rispetto dell’Ordinanza e, in particolare, si sono registrati spostamenti per l’acquisto di generi alimentari e rigorosamente nei negozi “sotto casa”.
Sono stati oltre 100 controlli effettuati dei quali solo due soggetti non hanno rispettato le limitazioni imposte e che sono stati quindi sanzionati.
Da palazzo comunale si continua a ribadire di limitare al massimo gli spostamenti e soprattutto di limitare i propri acquisti agli esercizi commerciali in prossimità delle proprie abitazioni evitando gli assembramenti e mantenendo le distanze interpersonali.