La CNA potenzia l’operatività digitale per rispondere alle esigenze di cittadini e imprese nella fase di emergenza sanitaria. Da oggi il Patronato Epasa-Itaco assicura la fornitura di servizi senza andare allo sportello, ma facendo tutto da casa. 

NoiCiSiamo è la parola d’ordine del Patronato per rispondere ai bisogni delle persone.

“Andando sul sito www.epasa-itaco.it è possibile richiedere tutte le prestazioni che la legge stabilisce in materia di welfare e per l’emergenza Coronavirus” – chiarisce Luciano Vazzano, direttore provinciale del Patronato Epasa-Itaco. “Il servizio è disponibile sull’intero territorio nazionale. Non ci sarà bisogno di m
andare mail o telefonare, sarà come essere di fronte ad un operatore. Confermiamo comunque che le nostre sedi territoriali, in questo momento di difficoltà ed emergenza sanitaria, restano aperte, con accesso su appuntamento in particolare per casi di urgenza e necessità improrogabili.”, continua Vazzano.

“I colleghi CNA sono a completa disposizione dell’utenza via e-mail e via telefono: siamo alle prese con numerosissimi quesiti e dubbi posti dai cittadini e dagli associati a cui, malgrado alcune difficoltà interpretative ed applicative, offriamo costante supporto ed assistenza. Appena saranno operative tutte le novità previste dai decreti approvati dal Governo per l’emergenza Coronavirus, i cittadini potranno chiedere on line prestazioni come il congedo e le indennità per lavoratori dipendenti e autonomi, il congedo parentale, il bonus baby sitter, oppure i permessi retribuiti. In pratica tutte le misure varate per sostenere le famiglie italiane chiuse in casa con figli a carico, spesso senza più il supporto dei nonni.”

Sul terreno anche misure come la proroga dei termini per la presentazione delle domande di disoccupazione NASpI e DIS-COLL e la proroga dei termini di decadenza per le prestazioni previdenziali e assistenziali, tutte da attivare tramite domanda. E anch’esse esigibili tramite il Patronato Epasa-Itaco direttamente on-line. Le domande on line e in tempo reale anche per tutti gli altri ammortizzatori sociali già in essere: Indennità di disoccupazione per lavoratori dipendenti (NASpI), iscritti alla Gestione separata (DIS-COLL) e del settore agricolo (DS agricola); pensione di vecchiaia o anticipata; assegno sociale; invalidità civile e accompagnamento.

“Una situazione straordinaria come l’emergenza Coronavirus richiede misure straordinarie che aiutino a contenere l’ansia da incertezza”, queste le parole del direttore nazionale del Patronato Epasa–Itaco, Valter Marani. “Abbiamo preso sul serio il motto #IoRestoACasa senza però interrompere il nostro servizio. Da oggi utilizzeremo tutti gli strumenti digitali a nostra disposizione per informare le persone sui temi della previdenza, dell’assistenza sociale, della salute nei luoghi di lavoro. Tutti argomenti oggetto di importanti modifiche legislative a causa dell’emergenza Covid-19. Abbiamo deciso di mettere a disposizione una soluzione digitale che permetta di portare il Patronato nelle case di chi ne ha bisogno e ai nostri operatori di poter lavorare in massima sicurezza. La salute prima di tutto, ma senza interrompere un servizio che in momenti di grande difficoltà e confusione come questo è di primaria importanza”.

E conclude Vazzano, “Il Patronato Epasa Itaco garantirà anche un flusso costante di aggiornamenti sulla pagina Facebook per essere ancora più vicino a tutti i cittadini. Sulla pagina Epasa-Itaco nei prossimi giorni si potranno trovare, infatti, notizie aggiornate sui temi della previdenza, dell’assistenza sociale, della tutela della salute nei luoghi di lavoro. Lo stesso avviene anche per la pagina Facebook CNA Imperia, dove pubblichiamo costantemente aggiornamenti, interpretazioni, appelli ed iniziative.
Ricordo che CNA Imperia ha istituito uno sportello S.O.S. IMPRESE per fornire supporto e dare risposte, in questo terribile momento di emergenza COVID-19 (Coronavirus): la struttura, che si avvale degli esperti della CNA provinciale e risponde alle richieste di chiarimento alla mail segreteria@im.cna.it, opera in stretto collegamento con la CNA Nazionale, che ha attivato una e-mail dedicata, tfcovid19@cna.it.”