La Regione Liguria ha adottato un’ordinanza con cui obbliga chi è arrivato dalla Lombardia e dalle province zona rossa a restare nelle loro case. L’ordinanza vieta alle strutture ricettive di accogliere chi è arrivato da zone rosse e fa obbligo a chi ha lasciato una zona rossa di segnalare la presenza. “Vogliamo evitare assembramenti sulle nostre spiagge – ha detto Giovanni Toti – Ogni provvedimento è inutile se succede quello che è accaduto oggi sulla spiaggia di Boccadasse o in corso Italia, il lungomare di Genova, e in altre passeggiate delle riviere, affollate come se non si fosse in emergenza. E’ inutile chiudere scuole cinema e teatri se poi ci si affolla in luoghi anche all’aperto rendendo i provvedimenti inutili per fermare il virus. Più persone si incontrano, più si espande il contagio, più ci sarà bisogno di letti negli ospedali. Facciamo passeggiate, ma evitiamo situazioni in cui siamo tutti appiccicati”.