Nel corso della conferenza stampa di oggi, 1° marzo, che si è svolta presso la Sala Trasparenza di Regione Liguria, è stata attribuita erroneamente la positività a un tampone eseguito su un professionista sanitario (medico) che lavora nel territorio di Asl2, per ricerca di nuovo coronavirus. Il paziente, essendo un contatto di caso confermato e sintomatico, è stato sottoposto al test che è risultato negativo.