Si è svolta una nuova riunione dell’Ufficio di presidenza integrato per un ulteriore aggiornamento sull’emergenza Coronavirus.

Abbiamo chiesto alla Giunta ligure in previsione della possibile nuova ordinanza di rendere più selettiva la sospensione didattica per alleviare il carico familiare, che sta diventando eccessivamente pesante, concentrandosi sulle zone focolaio e non su tutto l’ambito regionale.

Siamo anche intervenuti sui Dpi, i Dispositivi di protezione individuale, che ieri avevamo chiesto per i medici di famiglia e per gli operatori dell’emergenza chiedendo di estenderli – come ci hanno segnalato alcuni cittadini – anche ai pazienti oncologici e a quelli immunodepressi, che hanno meno difese in caso contagio.

Il Governo, nelle prossime ore, approverà un decreto con una serie di misure economiche per far fronte alle ripercussioni che l’emergenza Coronavirus sta avendo su lavoratori, imprese e aziende. Abbiamo chiesto alla Regione Liguria di attivarsi anche con strumenti propri istituendo un fondo di garanzia regionale per facilitare l’accesso al credito per i soggetti imprenditoriali che avessero bisogno di liquidità (sulla scorta di quanto fatto per l’emergenza Morandi), intervenendo presso Abi e istituti di credito del territorio per allentare la morse dei mutui in questa fase di difficoltà e incentivando lo strumento dello smartworking con appositi finanziamenti alle imprese.

Gruppo PD Regione Liguria

Gruppo Linea Condivisa Regione Liguria