È accaduto la settimana scorsa, quando una pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Sanremo ha tratto in arresto in flagranza un 27enne tunisino, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, con l’accusa di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. I Carabinieri stavano svolgendo un ordinario servizio di controllo del territorio e, verso le 22, hanno effettuato una sosta in piazza Cassini dove hanno notato l’uomo aggirarsi a piedi con fare circospetto. Invitato a fornire le proprie generalità poiché sprovvisto di documenti di identità, il giovane ha tentato la fuga addentrandosi nei vicoli della Pigna, venendo raggiunto dai militari che, dopo una breve collutazione, sono riusciti ad immobilizzarlo e trarlo in arresto. Condotto in caserma per gli accertamenti di rito, i Carabinieri hanno constatato come l’uomo, uscito dal carcere da qualche giorno, fosse gravato dalla misura del divieto di dimora nella provincia di Imperia, motivo per il quale aveva tentato la fuga poco prima probabilmente sperando di non essere riconosciuto. Dopo una notte in camera di sicurezza è stato giudicato con rito direttissimo ed il Giudice ne ha disposto la custodia in carcere in aggravamento alla precedente misura cui era sottoposto.