Con riferimento alla notizia di un possibile collegamento tra il primo caso di nuovo coronavirus confermato e registrato oggi, sabato 22 febbraio, a Torino e la sua partecipazione alla gara di Portofino, si precisa che: la corsa podistica si è svolta venti giorni fa e quindi ben oltre il periodo di incubazione del paziente piemontese risultato positivo.

Il periodo di incubazione del SARS-CoV-2, è mediamente di 3-6 giorni e inferiore a 14 giorni, come emerge dai dati ad oggi raccolti; il contagio è avvenuto successivamente all’evento sportivo, a causa di altri contatti.