La lotta delle lavoratrici e dei lavoratori della ristorazione ospedaliera ha vinto: la Giunta Toti ha fatto un passo indietro e ha modificato il bando di gara pubblicato nelle scorso settimane, inserendo la clausola sociale che attribuisce un punteggio maggiore a chi assume tutto il personale. Un risultato importante che arriva dopo la grande protesta in Consiglio regionale di 15 giorni fa, sostenuta unitariamente dal sindacato e dalle opposizioni. La Giunta ha fatto ciò che doveva fare sin dall’inizio: trattare con le rappresentanze sindacali. È pazzesco come per un bando così importante, dal valore di 158 milioni e che coinvolge circa 250 lavoratori, la Giunta regionale pensasse di poter escludere il sindacato. L’auspicio è che questo metodo venga adottato anche per tutti gli altri bandi regionali. 

Gruppo PD Regione Liguria