Fondazione Carige chiede oltre 141 milioni di euro di danni agli ex vertici, il presidente Flavio Repetto e il segretario Rodolfo Bosio, e ai tre ex sindaci per la gestione tra fine 2009 e inizio 2012. Come riporta l’Ansa oltre a Repetto e Bosio, Fondazione Carige cita gli ex componenti del collegio sindacale Romano Merlo, Giuseppe Anobile e Francesco De Stefano. Ai cinque è contestato “di aver promosso e poi eseguito operazioni dannose su cui è risultato integralmente omesso il controllo da parte del collegio sindacale”.