La Procura contesta i reati di falso ideologico, falso materiale ed esercizio abusivo della professione medica al podologo sanremese Luca Avagnina ed al chirurgo Mariano Bormioli. L’indagine è relativa ad un intervento chirurgico su una paziente per un’unghia incarnita, avvenuto il 3 luglio 2017. Stando alle accuse Bormioli non avrebbe partecipato all’operazione, eseguita da Avagnina, non abilitato ad effettuarla, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.