Il direttore di Rai Uno Stefano Coletta (a sinistra nella foto) ha negato che ci sia stata censura legata a posizioni politiche dell’ex Pink Floyd, Roger Waters. “Le scalette ammettono possibilità di variazione. Ho pensato che il preludio di Roger Waters fosse uno start ritardante al monologo di Rula. La messa in onda a mezzanotte è stata dettata da una valutazione narrativa. Parlare di suicidi dopo le 22.30 è uno dei cardini che dobbiamo osservare”.