L’esibizione dei finalisti della sezione Giovani del Festival di Sanremo andrà in onda registrata nella serata finale. La Federazione dell’Industria Musicale giudica la decisione una “schifezza” e “pagliacciata”. “I Giovani sono sempre più maltrattati” afferma Enzo Mazza. “I brani di essere on air da più di due mesi. Avere il vincitore il venerdì alle 21.30 significa anche dare una visibilità che non avrebbe in un altro posizionamento in scaletta” replica Claudio Fasulo, vicedirettore di Rai1.”Non lo sapevo, non mi fa piacere. Noi giovani abbiamo bisogno di essere ascoltati” commenta Tecla Insolia, vincitrice di Sanremo Young, in gara con “8 marzo”.