“Le polemiche sono il sale del Festival, fanno parte delle regole del gioco e ci sono sempre state. Ma poi devono esaurirsi, specie se fondate sul nulla, perché c’è un limite a tutto”, dice Antonella Clerici, intervistata nel backstage a Parigi della sfilata di Tony Ward. “I social amplificano tutto sempre, figuriamoci il Festival. Si facevano i gruppi d’ascolto discutendo di canzoni e look, ora il gruppo è online, ma bisogna dare il giusto peso alle cose e senza essere offensivi” dice la Clerici.