Questo pomeriggio la Sanremese si è ritrovata al Comunale per la ripresa degli allenamenti. Prima di scendere in campo la squadra si è soffermata negli spogliatoi per un confronto sincero e per fare il punto della situazione dopo la sconfitta con la Fezzanese. C’è la consapevolezza che tutto sia ancora possibile e che bisogna invertire la rotta fin dal prossimo match con la Lavagnese se non si vuole gettare alle ortiche quanto di buono fatto finora. Nel calcio esistono i momenti difficili, l’importante è fare quadrato per riprendere nuovamente il cammino e puntare con decisione alla vetta. Alla seduta hanno assistito il Direttore Generale Pino Fava e il collaboratore Area Tecnica Valentino Papa che ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Nulla è compromesso – dichiara Papa – siamo sempre a quattro punti dal primo posto e non bisogna gettare la spugna. In città circolano voci non vere, c’è troppo disfattismo. La società ha dichiarato in più riprese di voler provare a vincere il campionato e anche tra dicembre e gennaio in sede di mercato sono stati fatti investimenti importanti. In questo momento dobbiamo remare tutti dalla stessa parte, anche se in campo ultimamente non stiamo facendo benissimo. La squadra, il gruppo, la dirigenza sono tutti col mister. Sono certo che ci siano i margini per uscire a testa alta da questa situazione, e per farlo subito.

I biancoazzurri hanno svolto la classica seduta del martedì divisa in due parti: dopo alcuni esercizi atletici, la squadra ha disputato una partitella a metà campo. All’allenamento hanno preso parte tutti i giocatori, ad eccezione di Pici e Lo Bosco. Entrambi non saranno disponibili per il match con la Lavagnese, alla stessa stregua di Likaxhiu che, espulso domenica con la Fezzanese, sarà squalificato dal giudice sportivo. Per domani è in programma una doppia seduta.