Uno spacciatore ha aizzato un grosso dogo argentino contro i Carabinieri che volevano controllarlo a Ceriale, è scappato sulla spiaggia, da dove si è gettato in mare, ma è stato raggiunto e arrestato da un brigadiere esperto nuotatore. Un 27enne, originario del Marocco, è stato sorpreso mentre cedeva droga ad un connazionale. Il cane si è rifiutato di aggredire i Carabinieri e l’uomo, che aveva addosso 15 dosi di hashish e 200 euro, si è gettato in mare. Il cane è stato affidato ai veterinari dell’Asl.