La Scuola spesso segue quelle che sono le dinamiche economiche del territorio, talvolta arrivando in ritardo.
In un caso tuttavia la Scuola ha anticipato i tempi. Si tratta dell’Istituto ‘Colombo’ di Sanremo che ha fortemente voluto e ottenuto un nuovo indirizzo tecnologico: il cosiddetto ‘Sistema Moda’.
Sanremo, è noto, è un brand conosciuto in tutto il mondo. E’ il marchio scelto da decine e decine di aziende nelle più svariate attività. Il settore moda è presente in maniera rilevante nei tanti negozi eleganti e prestigiosi presenti nel centro cittadino, nel nuovo centro outlet sorto recentemente in valle Armea (richiamo per decine di migliaia di visitatori di cui molti stranieri), in alcune attività sartoriali di alta qualità.
L’Istituto Tecnico con indirizzo ‘Sistema Moda’, articolazione ‘Tessile, abbigliamento e moda’ fornisce, al termine del percorso, un diploma di Tecnico di processo, prodotto e confezione per il settore Tessile, Abbigliamento, Moda. Questo diplomato ha competenze specifiche nell’ambito delle diverse realtà ideativo-creative, progettuali, produttive e di marketing del settore tessile, abbigliamento, accessori e moda. Questo diplomato può inserirsi facilmente nelle imprese del settore, ed è in grado di assumere ruoli e responsabilità anche di coordinamento e gestione manageriale.
Il Sistema Moda da sempre è uno dei settori di eccellenza del ‘made in Italy’, sinonimo di eleganza, creatività, qualità del prodotto. Non si dimentichi che il settore tessile-abbigliamento conta circa 60mila aziende con oltre 500.000 addetti in Italia, realizza 54 miliardi di fatturato, di cui la metà dalle esportazioni, ed è uno dei settori trainanti del sistema produttivo italiano.
Sanremo capitale della moda, oltre che dei fiori e delle canzoni? Lo chiediamo al vicepreside dell’Istituto Colombo di Sanremo, prof. Beppe Barletta: “Crediamo molto in questo indirizzo che potrà dare slancio a un settore presente con molte potenzialità anche nella nostra città. Sanremo è un marchio naturale noto in tutto il mondo e indicativo di bellezza ed eleganza. Per questa ragione abbiamo cercato con tenacia di ottenere il nuovo indirizzo, riuscendoci. Non possiamo che ringraziare la nostra Dirigente, la prof.ssa Elisabetta Bianchi, che ha efficacemente lavorato sul progetto, e l’Assessore regionale avv. Gianni Berrino che, entusiasta di questa idea, l’ha fortemente sostenuta in Regione. Confidiamo che i giovani studenti delle terze medie che in queste settimane dovranno decidere la scuola a cui iscriversi prendano in considerazione anche questa affascinante opportunità che potrebbe offrire loro grandi soddisfazioni.”