“Visto che la Liguria sta pagando colpe non sue, visto che il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti non ha ancora convocato il tavolo più volte richiesto per l’organizzazione e programmazione dei cantieri, visto che i liguri e i turisti hanno diritto alla sicurezza ma anche alla mobilità, chiediamo la gratuità dei pedaggi sull’intera tratta ligure e la razionalizzazione dei cantieri con turni di lavoro sulle 24 ore”, così l’assessore alla Tutela dei Consumatori e alla Promozione Turistica Gianni Berrino commenta il venerdì da incubo per automobilisti e autotrasportatori danneggiati dalle code di decine di chilometri formatesi in queste ore su tutta la rete autostradale ligure.

“Autotrasportatori, comparto turistico e pendolari autostradali non possono subire questa situazione e questa presa in giro”, conclude l’assessore.