Sanremo, una tra le località turistiche più prestigiose della costa ligure tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento per il paesaggio costiero di alberghi e ville, lussureggianti parchi e giardini di specie esotiche, costituisce un esempio emblematico dell’impatto sul paesaggio del turismo di massa del dopoguerra.

Per questo, sabato 14 dicembre, al Floriseum (Museo del Fiore, corso Cavallotti, Parco di Villa Ormond) la nostra città sarà protagonista con il workshop “Progettazione paesaggistica sostenibile per il waterfront di Sanremo, 3-7 giugno 2019” relativo alla presentazione del corso di laurea magistrale interateneo in “Progettazione delle Aree Verdi e del Paesaggio” (inizio ore 15).

Gli studenti hanno elaborato proposte progettuali per riqualificare e riorganizzare il tratto di costa compreso tra il porto vecchio e l’ex stazione ferroviaria, attraverso l’analisi delle potenzialità e delle criticità, degli strumenti di pianificazione, dei progetti realizzati e in programma, tenendo conto delle dinamiche della mobilità urbana e della vulnerabilità del capitale naturale marino.