Il Pedale Imperiese, al traguardo dei 45 anni di attività, ringrazia gli storici sponsor e annuncia l’inizio di nuova collaborazione a fianco dell’”Associazione Sorridi con Pietro”.

Da quest’anno agli storici amici Centro Edile Imperiese, Conad, Autocarrozzeria Perano di Emilio Mastrogiacomo si aggiunge una preziosa collaborazione. Le classiche divise del Pedale porteranno sulla maglia il logo della Onlus nata per ricordare Pietro Murruzzu.

Si è svolta sabato 30 novembre presso il frantoio Roccanegra, gentilmente concesso dall’Amministrazione Comunale di Chiusavecchia, l’annuale incontro di soci e familiari del sodalizio imperiese per “tirare le somme” della stagione appena conclusasi.

Quarantacinque anni, quarantacinque della nostra vita e di quella del Pedale Imperiese.Desidero che portiate dentro di voi il senso di appartenenza ad una Società sportiva che è sempre stata rispettata ed onorata da tutti, anche a livello Nazionale. Desidero che continui ad esistere l’amicizia che vi lega, la voglia di scherzare e di far sì che il ciclismo sia anche una scusa per socializzare. Desidero infine che chi un giorno dirigerà il Pedale, ne mantenga i valori per cio’ che sono sempre stati, facendo sì che questi quarantacinque anni siano serviti a quello e non siano solo trascorsi per il nostro ricordo…….

ha commentato il Presidente Lorenzo Massabò, mentre il Vice Presidente Marco Catter ha evidenziato i risultati riportati, come ogni anno, nell’opuscolo realizzato a testimonianza dell’attività svolta: 277 le presenze 2019 in gare e gran fondo disputate prevalentemente in Liguria, Piemonte, Costa Azzurra. I colori sociali sono stati presenti in oltre 100 manifestazioni. Ha inoltre commentato:

“Per stilare un bilancio del 2019 del Pedale Imperiese non si può non partire dalle note positive che ne hanno contraddistinto l’attività. Ben quattro sono state le vittorie assolute conquistate nel corso dell’anno. Il primo successo è stato appannaggio dell’inossidabile Piergianni Sciandra che, dopo l’incidente automobilistico occorsogli nel finale della scorsa stagione, ha trionfato nel mese di marzo nel primo “Criterium d’Inverno” a Torino dove, con un astuto contropiede, ha anticipato i compagni di fuga al termine di una combattutissima corsa.

Sono addirittura due i successi dello scalatore Denis Moraldo che si è aggiudicato, prima il Trofeo Andrea Reviglio sul percorso da Ortovero a Vendone, bissando il successo del 2018, poi si è ripetuto ad Andora (Stellanello) dove, in una gara a cronometro in salita tipo Rally (tre prove cronometrate) ha conquistato il Trofeo di miglior scalatore mettendosi alle spalle fortissimi atleti.

Ha partecipato soltanto a cinque gare ed in tutte è salito sul podio.

Ultima, in ordine di tempo, la vittoria di Silvio Parodi che, nel mese di luglio, a Villanova di Mondovì, si è aggiudicato la cronometro individuale che ogni anno si svolge nella cittadina piemontese alla ragguardevole media di 45 km/h mettendosi alle spalle i maggiori specialisti del settore. Sempre a cronometro, in una stagione contrassegnata da innumerevoli piazzamenti, si è anche imposto nella classifica di partecipazione del nostro sodalizio con 40 gare disputate”

Da quest’anno le classiche divise del Pedale porteranno sulla maglia il logo della Onlus nata per ricordare Pietro Murruzzu.

Il Pedale è fatica, è voglia di andare avanti, è voglia di superare gli ostacoli, proprio come l’obiettivo che si prefigge l’Associazione Sorridi con Pietro: creare una rete di assistenza sanitaria e socio sanitaria domiciliare in favore di bambini e adolescenti da 1 a 17 anni, colpiti da malattie inguaribili e in fase terminale, preservandone la dignità con il progetto “Diamo qualità alla vita”.

Una Margherita, un Pedale… agli storici amici del Pedale che vedono una collaborazione pluridecennale con il Centro Edile Imperiese, il Conad e l’Autocarrozzeria Perano si và ad aggiungere un nuovo e importante nome. Al via la stagione 2020: auguri Amico Pedale.