Si apre da quest’anno per gli allievi di quarta dei tre plessi un progetto Erasmus plus, FIND YOUR WAY IN EUROPE, con la possibilità di accedere a 3 settimane di stage aziendale in diversi paesi europei.
Il Fermi Polo Montale ha aperto inoltre in ottobre le porte ai programmi della Fondazione Onlus Intercultura.
Il Marco Polo rilancia e prosegue lo scambio -nell’ambito del progetto di scoperta del territorio transfrontaliero- con il Lycée professionnel Paul Valery di Mentone, ponendo l’accento sul turismo accessibile e sostenibile, divenuto “indirizzo” dei Professionali servizi commerciali.
Il programma di scambio è aperto trasversalmente agli allievi dei tre plessi.
Sono tante le sfide aperte per gli istituti professionali e tecnici italiani che dall’anno scorso si sono trovati ad affrontare e mettere in atto le richieste della nuova riforma, a partire dai Professionali.
In questo percorso difficile ma stimolante, che tende a dare una svolta a un corso di studi e formazione che troppo spesso viene considerato di serie B, nonostante abbia tutte le potenzialità per produrre profili professionali eccellenti, gli insegnanti coinvolti, sostenuti con entusiasmo dalla dirigente Antonella Costanza, stanno spendendo grandi energie per rispondere efficacemente alle sfide della nuova riforma.

FIND YOUR WAY IN EUROPE
In primo piano, l’adesione ad importanti progetti di mobilità europea per gli allievi, come l’Erasmus plus Find your way in Europe2, promosso dal Consorzio dei Professionali, a cui da quest’anno il Fermi Polo Montale si è iscritto, con la finalità essenziale di aprire i propri orizzonti e dare la possibilità ad allievi motivati e meritevoli di partecipare ad esperienze all’avanguardia in un contesto internazionale ed europeo.
In sintesi, 4 ragazzi iscritti al quarto anno, selezionati in un primo tempo dalla scuola secondo criteri che mettono in evidenza l’educazione, il rispetto delle regole di convivenza, la motivazione, la competenza linguistica e relazionale, in un secondo tempo formati e selezionati dallo stesso Consorzio, avranno la possibilità di partecipare a una straordinaria esperienza di 3 settimane di stage aziendale, secondo l’indirizzo di studi, in uno dei Paesi europei aderenti al progetto.
L’intento è stimolare la capacità di adattamento, di risolvere problemi, cogliere il contesto, svegliare la curiosità, saper rispondere a richieste lavorative flessibili in una dimensione europea. Conoscere e mettersi in relazione con persone e culture diverse.
Dall’Italia partiranno, con borse europee, circa 86 ragazzi provenienti da Istituti tecnico-professionali, ripartiti in due flussi, a marzo e maggio 2020, con destinazione verso Paesi, scuole, aziende in Irlanda, Spagna, Portogallo, Francia, Olanda e Finlandia, tutti aderenti all’Erasmus plus FYWE2.

INTERCULTURA
Nel mese di ottobre due volontarie referenti della Fondazione Onlus Intercultura, Barbara Luzzi e Luisa Bredy, hanno incontrato con grande soddisfazione e disponibilità, in tre momenti diversi, gli allievi delle seconde e terze degli indirizzi marketing e turistico, scienze applicate, servizi commerciali per il turismo accessibile e sostenibile, geometri – tra Ventimiglia e Bordighera. Lo scopo: presentare ai ragazzi la possibilità di vivere un’esperienza di vita unica, formativa ed educativa, da un mese ad un anno, in un qualsiasi paese del mondo, grazie alla fittissima rete di volontari di Intercultura, associazione americana che nasce in Francia durante la prima guerra mondiale, con fondamentali scopi umanitari di mutuo scambio e solidarietà tra persone e culture diverse.

SCAMBIO CULTURALE TRANSFRONTALIERO
A fine Novembre avrà luogo a Mentone il secondo appuntamento dello scambio tra il Fermi Polo Montale di Ventimiglia Bordighera e il Lycée Professionnel Paul Valéry di Mentone.
A giugno 2019 i ragazzi del Paul Valéry avevano visitato la scuola a Ventimiglia, intervistato referenti dello Staff scolastico e creato gruppi di condivisione e confronto con i loro colleghi allievi.
A seguire una visita del centro storico e una simpaticissima pizza a Ventimiglia Alta.
Le insegnanti referenti dello scambio, Séverine Grouyer e Silvia Alborno stanno attualmente preparando, nell’ambito del progetto di scoperta del territorio transfrontaliero, una caccia al tesoro nella città di Mentone che porti i ragazzi, in questa seconda tappa, a scoprire luoghi patrimoniali per il turismo culturale ma anche i servizi e le strutture, con attenzione all’accessibilità e alla sostenibilità, temi imprescindibili per il nuovo indirizzo dei servizi commerciali ma essenzialmente per il futuro del mondo e di chi lo vivrà, domani.