Continua l’anno eccezionale per la Canottieri Santo Stefano al Mare: questa volta protagonista di uno strepitoso successo è stato Federico Garibaldi, che ha conquistato il titolo di campione del mondo ai campionati mondiali di Coastal Rowing che si sono disputati lo scorso week end ad Hong Kong, in Cina.
Sulle acque del Victoria Harbour, davanti alla incredibile teoria di grattacieli della metropoli cinese, l’equipaggio del quattro con timoniere misto Santo Stefano al Mare – Rowing Club Genovese, si è imposto nettamente su tutti i rivali, dopo aver già dominato la batteria del sabato. La finale che si è svolta domenica, su un mare reso insidioso dalle onde provocate da una lieve brezza e dai numerosissimi traghetti che solcano le acque della baia di Hong Kong, ha visto l’equipaggio ligure arrivare primo al traguardo lasciando al secondo posto l’altro equipaggio italiano del Saturnia di Trieste, campione del mondo in carica e l’equipaggio spagnolo.
“E’ stata una bella gara – commenta Federico – combattuta e tirata fino alla fine. Per fortuna siamo partiti abbastanza bene, arrivando alla prima boa in terza posizione e grazie ad una prima parte di gara aggressiva, con alcune ottime virate abbiamo preso la testa della competizione, senza più cederla”.
Per Federico si tratta del terzo titolo mondiale, dopo i due vinti in doppio con il fratello Francesco, oltre ad altre due medaglie di bronzo conquistate sempre in doppio e quattro, che pongono l’atleta sanstevese tra i migliori interpreti in assoluto della specialità in Italia e nel mondo.
Oltre a Federico Garibaldi, ha partecipato ai mondiali di Hong Kong anche il doppio della Canottieri composto da Andrea Vincenzi e Michele Cicconetti, che dopo avere superato le batterie, hanno ottenuto un buon piazzamento in finale: “In finale siamo partiti non troppo bene – spiegano – e siamo rimasti intruppati nel gruppone centrale. Purtroppo nelle gare di questa specialità ciò significa arrivare ai giri di boa tutti insieme con altri equipaggi, con il rischio di collisioni: purtroppo questo ci ha impedito di effettuare la gara che avevamo pensato”.
Prossimo appuntamento sabato e domenica prossimi a Torino, sul Po, per la Kinderskiff /Silverskiff, gara di fondo sulla distanza di 11 km per le categorie agonistiche e 4 km per i più giovani, alla quale la Canottieri Santo Stefano parteciperà al completo.