Sabato 9 novembre è in programma un nuovo evento nella sede del Museo Nazionale dei Trasporti. Si tratta della “Festa del Vino Novello”, che i soci del M.N.T./D.L.F. sede di Taggia-Arma hanno organizzato per con un’apertura straordinaria degli spazi espositivi all’interno della nuova Stazione Ferroviaria a partire dalle 15 e fino alle 19.

Un’occasione per tutti gli ospiti di poter degustare il “vino novello” accompagnato da “Canestrelli di Taggia” e “Castagnaccio”, ad offerta libera, visitando il Museo.
Visite guidate per illustrare il materiale storico esposto; video e foto della vecchia linea ferroviaria; esperienza di condotta di un treno con il Simulatore di Guida di un Locomotore tipo E 656; modellismo dinamico con plastici “vintage” sistema Marklin, Rivarossi e Lima con circolazione di modelli d’epoca; modellismo statico con Diorami della Funivia Sanremo/San Romolo/Monte Bignone e del Deposito della Riviera Trasporti di Sanremo; esposizione all’interno del Filobus R.T. 1602 di reperti, fotografie e documenti sulla storia della Filovia Ventimiglia/Sanremo/Taggia, nel tempo gestita dalla S.T.E.L. poi dalla S.T.P. ed infine dalla Riviera Trasporti.
Ed ancora, esposizione di disegni ed elaborati ad argomento ferroviario realizzati dagli studenti degli Istituti Comprensivi di Taggia ed Arma.

I soci del M.N.T./D.L.F. – ferrovieri in attività, ex ferrovieri ed appassionati di ferrovia reale e modellistica – hanno come obiettivo salvaguardare e valorizzare il materiale storico che rappresenti e ricordi, oltre alla storia ed al lavoro dei ferrovieri, anche una linea che a 147 anni dalla sua inaugurazione sta via via scomparendo e di non disperdere le loro professionalità per mettere il tutto a disposizione della comunità.

La volontà è quella di ricercare, recuperare e restaurare materiale storico di ogni tipo: gestione, movimento, segnalazione, sicurezza, trazione, fotografico, bibliografico ed anche modellistico. Lo scopo è quello di mantenere e divulgare la cultura ferroviaria e dei trasporti locali in generale e ricordare la storia di questa fantastica linea costiera, che mai più garantirà lo spettacolo che ha offerto a cavallo di 3 secoli: dal 1872 al 2016.

Per informazioni sull’attività del Museo Nazionale dei Trasporti/Dopolavoro Ferroviario di Ventimiglia, per visite guidate su appuntamento (anche per scolaresche) o per collaborare con il Museo e/o associarsi, contattare il 327 1723743 oppure scrivere a sedetaggia@museonazionaletrasporti.it.
Il M.N.T./D.L.F. è aperto ogni sabato dalla ore 15 alle ore 19.