Filippo Alborno: nuovo punto di riferimento del mercato discografico giovanile?
Classe 2000, nato a Montecarlo e cresciuto a Sanremo, Filippo, manager e produttore esecutivo immerso nel mondo della musica, con un seguito tuttora di oltre diecimila persone su instagram, si appresta a diventare una delle personalità piu rilevanti all’interno del mercato discografico giovanile nazionale.
L’album di esordio “Thirst for Love” di Matt Lecler, di cui Filippo Alborno è manager e produttore esecutivo, ha raggiunto 150 piattaforme discografiche e ben 25 nazioni diverse. A breve uscirà il nuovo singolo di Matt chiamato “Stop N Say”, un esperimento musicale che sintetizza in un connubio molto equilibrato l’acoustic pop anni ’60 e i generi di tendenza dei nostri giorni come l’indie e l’EDM.
Dopo aver ingaggiato tre produttori e dj emergenti- “Bitwa”, “Alex Frenz” e “Nova”-  Filippo ha finalizzato un accordo di collaborazione con i rapper liguri “Dabliu” e “Ciro”, di cui verranno a breve annunciati i nuovi album.
Ma non è finita qui perche fonti certe ci riferiscono che Alborno sia in trattativa con altri 10 giovani artisti italiani fra cui i noti produttori liguri “Odeon music”. Cosi facendo si materializzerebbe l’obiettivo iniziale che ha spinto Filippo ad entrare nel mercato discografico: creare una comunità di giovani artisti dotati di grande talento, i quali lavorando talvolta congiuntamente si supportino l’uno con l’altro in modo da intraprendere con più efficacia e preparazione la loro scalata verso il successo.
Un progetto innovativo con grandi potenzialità; insomma l’impressione generale è che sentiremo parlare ancora molto di questo giovane e promettente manager !”