La minoranza consiliare di Dolceacqua ha presentato un esposto per chiedere interventi urgenti per le auto abbandonate e non coperte da assicurazione lasciate in sosta nel territorio comunale

Dopo diverse segnalazioni ricevute, e dopo diversi sopralluoghi documentati da foto

Vogliamo con la presente segnalare il degrado che si presenta su tutto il territorio comunale di Dolceacqua, dove vengono lasciate in sosta autovetture e motocicli privi di copertura assicurativa.
Ci riferiamo in particolare ai parcheggi di San Filippo, parcheggi di via Tornatore sulla via Provinciale dopo la farmacia, e parcheggi sotto il cimitero comunale, dove da ormai diverse segnalazioni fatte via Facebook abbiamo diminuito il numero di queste autovetture ma nonostante ciò ancora oggi 4 novembre 2019 abbiamo costatato la presenza di altre autovetture senza copertura assicurativa su suolo pubblico di cui molte da definire rottami.

Ovviamente a causa di ciò un automobilista con regolare copertura è impossibilitato a poter usufruire di quei parcheggi occupati abusivamente su suolo pubblico.

Tuttavia, onde evitare il degrado delle aree pubbliche, scatta l’obbligo della rottamazione. L’abbandono dei rifiuti prevede un’ammenda da 300 a 3.000 euro, che si raddoppia nel caso dei mezzi a motore (tra i 600 e i 6.000 mila euro) in quanto considerati rifiuti pericolosi. SI CHIEDE

la necessità di un tempestivo intervento delle autorità competenti affinché gli organi possano eseguire gli opportuni accertamenti e valutare la sussistenza di eventuali profili penalmente rilevanti in relazione ai fatti dedotti. Segnalo la necessità dell’intervento della Pubblica Autorità per la pronta risoluzione della vicenda descritta per la presenza di condotte che ritengo contrarie al codice della strada

Si legge nel documento firmato dai tre consiglieri di minoranza Barbara Lombardo Giulio Bortolomai e Igor Cassini