Con una grande prestazione la Sanremese espugna il “De Paoli” di Chieri e supera il turno in Coppa Italia. I matuziani si impongono per 3-0 in un match che, fin dal primo tempo, non è mai stato in discussione.
Nelle fila dei piemontesi gli indisponibili sono Conrotto, Campagna e Casanova. La Sanremese, invece, deve fare a meno di Lo Bosco, infortunato, e di Pici che è impegnato con la Nazionale albanese Under 19. Ascoli effettua un po’ di turn over: dal primo minuto in porta c’è Morelli, in mediana Fenati, e in attacco Vitiello insieme ai giovani Calderone e Pellicanò.
Il Chieri parte forte e dopo tre minuti ci prova con De Riggi, ma la sua conclusione termina sul fondo. La Sanremese risponde all’8’ con Vitiello, ma l’ex attaccante di Argentina e Borgosesia non ha fortuna. Al primo vero affondo la Sanremese passa con Demontis: il centrocampista ex Lanusei ci prova da lontano, sulla traiettoria del tiro una deviazione spiazza inevitabilmente Bertoglio e rende vano il suo intervento. Chieri-Sanremese 0-1.
La squadra di Morgia cerca di scuotersi, ma Morelli non corre pericoli. La Sanremese è ben messa in campo e ancora Vitiello potrebbe raddoppiare tra il 32’ e il 35’: prima Di Lorenzo perde una palla pericolosissima sulla trequarti, ma Calderone serve Vitiello che finisce in fuorigioco per questione di centimetri; poi sempre Vitiello in tuffo di testa sfiora il bersaglio, approfittando di un bel cross di Fenati. La palla esce fuori di poco. Il 2-0 è nell’aria e arriva sempre con Demontis, oggi decisamente in giornata di grazia. Il centrocampista sardo fa le prove generali al 35’ con un bolide dalla distanza che impegna severamente Bertoglio: il portiere si rifugia in angolo. Al 38’ l’estremo difensore di casa però non può nulla su un’azione da manuale della Sanremese: fuga sulla sinistra di Gerace, cross sul secondo palo, Demontis, ben appostato, controlla e mette in ghiaccio il risultato. Si va al riposo sul punteggio di Chieri-Sanremese 0-2. E per quello che si è visto in campo nei primi quarantacinque minuti, c’è davvero poco da aggiungere.
Ad inizio ripresa mister Morgia, non contento della prestazione dei suoi, prova a dare la scossa ed effettua subito tre cambi: dentro Benedetto, Giacinti e Yeboah, escono Bellocchio, Di Lorenzo e Di Sparti. Yeboah si fa subito notare al 55’: l’attaccante ghanese semina il panico tra gli avversari, poi serve Varano, ma la sua conclusione è debole e Morelli blocca. Sul capovolgimento di fronte Vitiello supera in area sia Benedetto che Mosagna, ma il numero 11, sul più bello, non riesce a concludere.
Un minuto dopo anche Ascoli mette forze fresche in campo: Likaxhiu prende il posto di Pellicanò, e Scalzi rileva Fenati. Contestualmente, nel Chieri, anche Sbordone entra al posto di De Riggi. La gara resta piacevole. Tra il 63’ e il 66’ prima Nouri cerca di riaprire la partita per i padroni di casa, poi il neo entrato Scalzi per poco non pesca il jolly con un’azione delle sue.
Al 69’ Melandri nel Chieri rileva Bragadin, nella Sanremese Colombi prende il posto di Vitiello. Prima della fine del match, dopo una bella conclusione di Taddei, la Sanremese al 79’ trova il terzo gol con Likaxhiu. Il centrocampista ex Fano fa secco ancora una volta Bertoglio, sfruttando al meglio un assist di Colombi. Per il Chieri la lezione è durissima. Negli ultimi minuti Sbordone e Varano cercano di salvare l’onore, ma entrambi non riescono a trovare lo spiraglio giusto per battere Morelli.
La Sanremese supera il Chieri 3-0 e accede agli Ottavi di finale di Coppa Italia di Serie D. Il 13 novembre il prossimo avversario sarà l’Inveruno. Un’iniezione di fiducia notevole in vista della difficile gara di domenica prossima in campionato con il Real Forte Querceta.

IL TABELLINO:
CHIERI: Bertoglio, Nouri, Bellocchio (46’ Benedetto), Mosagna, Pautassi, Bragadin (69’ Melandri), Della Valle, Di Lorenzo (46’ Giacinti), Varano, De Riggi (57’ Sbordone), Di Sparti (46’ Yeboah). A disposizione: Luppi, Bruni, Barbero, Cecchi. Allenatore: Massimo Morgia

SANREMESE: Morelli, Bregliano, Gagliardini, Manes, Gerace, Demontis (88’ Bellanca), Taddei, Fenati (56’ Scalzi), Pellicanò (56’ Likaxhiu), Calderone (88’ Buccino M.), Vitiello (69’ Colombi). A disposizione: Brizio, Maggi, Scarella, Spinosa. Allenatore: Nicola Ascoli
ARBITRO: Fichera di Milano
RETI: 12’ e 38’ Demontis, 79’ Likaxhiu
NOTE: ammoniti Varano (C), Giacinti (C). Angoli 4-3 per il Chieri