Una studentessa all’ultimo anno del liceo linguistico Amoretti di Imperia a aveva ottenuto dal Tar della Liguria il diritto di ripetere l’orale della Maturità, dopo che la commissione le aveva attribuito un voto basso rispetto a quelli dello scritto e al suo credito annuo ed era stata bocciata per un solo voto (59 invece che 60 centesimi). Ora la ragazza ha superato l’esame, con una nuova commissione, ottenendo il voto di 62/100. Il Tar aveva annullato la precedente prova per vizi e violazioni procedurali negli atti scolastici, come scrive Andrea Fassione su “Il Secolo XIX”.