Gli avvocati di Vincenzo Mercurio, 55enne di Ventimiglia che ha ucciso a coltellate il medico legale Gianni Palumbo, in tribunale ad Imperia hanno presentato istanza per un rito abbreviato. L’obiettivo sarebbe quello di ottenere uno sconto di pena e di far venire meno l’aggravante della premeditazione. Il che significherebbe passare dal rischio di ergastolo a condanna di 14-16 anni di carcere, come scrive Giulio Gavino su “La Stampa”.