Una 45enne di Bordighera è stata processata con l’accusa di aver minacciato ed aggredito la figlia con un coltello nel novembre 2015. La donna è stata assolta perché il coltello non è stato trovato e la figlia ha ritirato la querela per lesioni, dopo essersi riappacificata con la madre. In località Due Strade la figlia 24enne, con le mani sporche di sangue, era stata trovata dalla Polizia barricata in garage, come riporta Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.