La vicenda inchino pare smontarsi sempre più a Ventimiglia oggi anche la Procura fa sapere che in quello che venne ripreso durante la processione della Madonna di Polsi ( che ha fatto scatenare polemiche a non finire) non si intravede il famigerato inchino in onore di qualche esponente ( o presunto tale) di organizzazione malavitosa.

La ridda di commenti sul Web c’è stata come sempre,anche se stavolta fin da subito il trend è stato quello di condannare le affermazioni contenute nel video incriminato postato dal Blogger Abbondanza Curia,Comune,Carabinieri e Procura ( pensate quanto rumore sembra per nulla) hanno a più riprese manifestato solidarietà al consigliere comunale che si era lasciato andare a una dichiarazione errata, dichiarato che sarebbero stati fatti accertamenti ( Curia) per abusi avvenuti nella funZione,aperto Un indagine che oggi sembra approdare al nulla di fatto stante le dichiarazioni della Procura.

Un circo mediatico che la città di Ventimiglia ha subito per l’ennesima volta gratuitamente perché nessuno nega ciò che è emerso dagli atti giudiziari ma nemmeno quello che il Consiglio di Stato ha affermato in ultima istanza il Consiglio comunale di Ventimiglia non andava Sciolto per presunte infiltrazioni mafiose. Il cercare sempre un qualcosa a cui attaccarsi per portare avanti la questione ha stancato un po’ tutta la città di confine che cerca ora di andare avanti pensando ai suoi problemi quotidiani che non sono pochi. Ma c’è stato anche chi ha di nuovo cavalcato l’onda e ha aperto i cassetti che ora mestamente richiude a quanto pare smontato dai riscontri effettuati da chi queste cose deve fare. Amici indietro tutta..