Ad Imperia due ricorsi davanti al Tar sono stati vinti da altrettanti studenti all’ultimo anno delle superiori. Un allievo di un istituto, affetto da dislessia, disgrafia e discalculia, non era stato ammesso alla maturità. Un’allieva del liceo linguistico Amoretti è stata respinta per un solo punto (59 su 60) dopo aver superato l’anno scolastico e le prime due prove. Nel primo caso per il Tar non si era tenuto adeguatamente conto delle condizioni dello studente. Nel secondo la ragazza ripeterà l’esame con una diversa commissione e ripeterà la prova orale, come scrive Andrea Fassione su “Il Secolo XIX”.