Ieri a Ventimiglia la Polizia di Stato ha svolto un minuzioso ed esteso servizio attuando l’intensificazione e il prolungamento dell’azione di contrasto al commercio abusivo, secondo le direttive del Questore di Imperia.
Il dispositivo delle Forze di Polizia si è percepito in ogni zona dell’area di vendita e ha indotto molti commercianti abusivi a tenere nascoste le loro merci, rinunciando di fatto alla vendita per evitare di incappare nei controlli e subire sequestri e denunce.
Un anziano senegalese è stato fermato mentre esercitava la vendita di prodotti con marchio contraffatto.
L’uomo, residente in Sardegna, è stato denunciato per commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione e ha subito il sequestro di tutta la sua merce.
Alla fine della giornata, tre in totale i sequestri penali e amministrativi e un centinaio i singoli pezzi finiti nel deposito reperti in attesa dell’autorizzazione alla distruzione.