Nella proposta di concordato preventivo di Rivieracqua c’è un conto che ricadrà sui cittadini. Gli utenti vedranno applicata nella tariffa la “partita pregressa”, che prevede il recupero di una perdita economica di Rivieracqua maturata negli ultimi 3 esercizi e il “conguaglio perequativo”. Alla fine del prossimo quadriennio si arriverà ad un aumento dei costi in bolletta forse superiore al 50%. Ora i cittadini di Bordighera pagano 0,19 euro al metro cubo, a Ventimiglia un euro, a Sanremo 0,78 euro, nel Golfo Dianese 0,82, come scrive Claudio Donzella su “Il Secolo XIX”.