Portofino (Genova) – Sono stati presi in flagrante i VIP che, di nascosto, scaricavano la spazzatura dal maxi yacht a Santa Margherita Ligure per evitare di pagare la tassa.

«È una vergogna – commenta Aleksandra Matikj, Presidentessa del “Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione” – in Liguria abbiamo un mare bellissimo, tantissimi Turisti da tutto il mondo che arrivano per passare le vacanze proprio in quelle che sono le zone più frequentate e fotografate ed ultimamente capita anche di vedere, in mezzo ad un mare splendido e trasparente, le cialde di plastica di caffè, la carta igienica galleggiante, perfino gli assorbenti sporchi di sangue… Ma si può, dico io, in mezzo al mar ligure dove il bagno lo fanno anche i bambini, vedere tutto questo? È mai possibile che non si possa prendere nessuna misura in merito alle barche di lusso che passano vicino alle spiagge lasciando una scia di sporco? 200 euro di multa gli hanno fatto? Soltanto? Ebbene, ce lo chiediamo dal momento che a Genova con la stessa cifra vengono multati i Senzatetto, grazie all’Ordinanza presentata dall’Assessore Stefano Garassino, diventata poi la Delibera della Giunta di Destra e della Lega Nord. Un Appello il nostro non soltanto quindi al Sindaco di Portofino, Matteo Viacava ma anche al Sindaco di Genova Marco Bucci che insieme a quello di Lavagna, Gian Alberto Mangiante, dove la situazione sta diventando imbarazzante ed ingestibile, ha creato una situazione non proprio molto efficiente per ora. Eppure, sono tutte quelle spiagge molto bene osservate contro chi vende il cocco perché del Sud oppure contro un povero Migrante che vende una collana africana perché, secondo gli stessi, sarebbe assolutamente illegale. E però avere il mar ligure sporco di assorbenti col sangue e con i bicchierini di plastica che danneggiano anche la flora marina quello vi va bene? I VIP che possono permettersi le barche di lusso, dovrebbero essere multati di almeno 200 mila euro, se in questa città è diventata la normalità prendersela con i più deboli economicamente con lo stesso importo di sanzione! Mi rivolgo a tutti quei Sindaci che stanno promuovendo “Genova meravigliosa”:quando pensate di mettere le giuste distanze tra le barche e le spiagge affinché la spazzatura non arrivi sulle rive? Dove è la Polizia municipale a sanzionarli i VIP? Oppure sono tutti occupati ad eseguire i vostri ordini, ossia:multare i poveri Cristi che vendono gli accendini per potersi permettere un pasto al giorno e non morire di fame? Aspettiamo una vostra risposta. Ora, noi ci aspettiamo degli sviluppi, come credo tutte quelle Persone che vanno sulle spiagge liguri dove si aspettano un ordine ed, almeno, una decente pulizia, visto che trattenersi costa anche…»