Questa mattina, alle ore 11,36 tutti abbiamo pensato alla tragedia avvenuta un anno fa a Genova con il crollo del ponte Morandi. 43 vittime innocenti, senza nessuna colpa, che hanno perso la loro vita in un fatto assurdo che non doveva succedere. Inaudito ma è successo e come rappresentanti di un’Amministrazione pubblica abbiamo sentito più di ogni altro giorno il peso della responsabilità di amministrare, controllare e sorvegliare le nostre infrastrutture. Il pensiero di tutta l’Amministrazione è stato di tristezza e vicinanza ai familiari delle vittime. Genova e la Liguria hanno reagito ma non dobbiamo dimenticare e soprattutto dobbiamo evitare che accada ancora.