Era italiano il clochard di 53 anni ucciso a Mentone con due colpi di pistola sparati da un poliziotto. Renzo, molto noto nel quartiere di Carei, è stato ucciso perché si era scagliato contro una pattuglia brandendo un coltello. Nel quartiere è descritto come una persona socievole, non violenta, seppure con problemi legati all’alcol. Sino a qualche anno fa non era un clochard, ma una persona benestante. A rovinarlo sarebbero stati l’alcol e una delusione d’amore, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.