Grande giornata di sport sabato pomeriggio ad Airole per la ‘finale scudetto’ della categoria open del Principato di Seborga che ha visto in campo il super classico match fra Spes Varase e Spes Roverino impegnate in un derby diventato ormai un vero e proprio appuntamento internazionale dato che anche in questo caso si sono registrate fra i giocatori presenze provenienti da Italia, Francia, Olanda e Germania le quali hanno trasformato il bellissimo ‘Romeo e Mimosa Pallanca’ in un campo di calcio a 11 avente però le dimensioni del futsal.

D’altra parte è proprio questo lo spirito della categoria open del Principato, curata da ormai diverse stagioni da Spes Onlus, FCPS (Federazione Calcistica del Principato di Seborga) e dalla famiglia Zagni che ospita ad Airole eventi sempre caratterizzati dall’amicizia e dal divertimento. Uniti nella nazionale open di Seborga i ragazzi della Spes si sono infatti ancora una volta divisi nei loro due club come sempre avviene in occasione delle competizioni dedicate al Principato in cui giocano assieme ad accompagnatori, parenti, amici ma anche a turisti ed a chiunque desideri trascorrere una giornata in allegria.

Presenti all’evento Giorgio Lodovici della Spes Onlus, CT e giocatore della nazionale open di Seborga, oltre a Claudio Gazzano e Matteo Bianchini della FCPS che hanno desiderato ringraziare il delegato al settore open  Fabrizio Zagni e la sua famiglia: “In questi anni ad Airole si è creata un’atmosfera bellissima e siamo particolarmente felici anche per i forti legami che abbiamo nel calcio a 5 con il club locale Airole FC ed il Presidente Stefano Ricci. La categoria open è davvero spettacolare perché è totalmente priva di vincoli ed è aperta a tutti. Anche oggi nell’arco del pomeriggio sono arrivati ragazzi locali, turisti stranieri e tutti hanno trovato subito posto nelle due squadre mostrando peraltro giocate di grande qualità in un campo piccolo ma molto affollato.

La partita è stata preceduta dal doveroso ricordo di Vittorio Russo del ristorante ‘Il Castello’ di Lainate vicino Milano, locale nel quale la nazionale open e diverse altre squadre di Seborga hanno trascorso bellissimi momenti in occasione degli eventi organizzati dalla FIFS (Federazione Italiana Football Sala). Sul campo la vittoria è andata alla Spes Varase impostasi per 15-12 e laureatasi quindi campionessa open di Seborga per quello che è un vero e proprio ‘triplete’ dopo Supercoppa e Coppa Nazionale. Il titolo di top scorer è andato invece a Francesca Lodovici autrice di ben sei reti. La partita è stata poi seguita dal classico aperitivo conviviale con tutti i partecipanti che hanno potuto ammirare i bellissimi scorci del paese della Val Roja.