Rischia di morire per un selfie sull’Appennino parmense al confine con la Liguria. Un 52enne di Genova era con moglie, figlie e amici nei pressi del rifugio “Faggio dei tre comuni” a Bedonia, sul sentiero che porta alle sorgenti del Taro. Arrivato a una roccia che svettava più di altre l’escursionista ci è salito sopra per scattarsi un selfie col cellulare ma ha perso l’equilibrio ed è scivolato per una decina di metri procurandosi diversi traumi. Dall’elicottero il personale del 118 si è calato sul posto per mettere in sicurezza il 52enne.