Debutto davanti ai propri tifosi per la Sanremese che questa sera alle ore 21 affronterà il Gazelec Football Club Ajaccio. La squadra corsa milita in National, terza divisione francese (a girone unico), e inizierà il proprio campionato esattamente tra sette giorni.

Il Gazelec è reduce da una cocente retrocessione, arrivata al settimo (!) minuto di recupero dello spareggio contro il Le Mans (sconfitta 2-0 in casa, dopo aver vinto l’andata in trasferta 2-1). Uno scenario che rispecchia la storia recente dei rossoblù, ricca di colpi di scena, con ben 4 promozioni e 3 retrocessioni negli ultimi 9 campionati disputati.

Nato nel 1960, il GFC Ajaccio, ha toccato l’apice della propria storia nel 2015/2016 con la prima e, finora, unica partecipazione al massimo campionato francese, la Ligue 1. Una stagione chiusa al penultimo posto, ma che aveva comunque riservato alcune gioie ai corsi, come le vittorie su Lione e Nizza.

Nella stagione che sta per cominciare, i rossoblù saranno guidati dall’esperto François Ciccolini che proverà a ristrutturare la squadra puntando soprattutto sui giocatori di origine corsa in grado di ridare entusiasmo ad una piazza scottata dalla retrocessione.

A dare man forte ai giovani locali come Guidi o Anziani, sono arrivati l’emblematico Roderic Filippi (assente questa sera) e il difensore Anthony Lippini (200 presenze tra i professionisti) che si aggiungono al riconfermato centrocampista Jean-Bapitste Pierazzi, nativo di Ajaccio e capitano del Gazelec, con oltre 60 presenze in Ligue 1 e un’esperienza negli Stati Uniti con il San José Eartquakes.

Tra gli altri acquisti, da segnalare il terzino ivoriano Zié Diabaté (10 presenze in Europa League con la Dinamo Bucarest) e i due esperti portieri Clement Maury e Arnaud Balijon.

In attacco, le scommesse sono Scott Kyei (dal Reims), Maxime Pelican (dal Nizza, oltre 30 presenze nelle nazionali giovanili) e Dominique Pandor, ex stella delle giovanili del Monaco, smarritosi al momento del salto tra i pro, che al momento risulta ancora in prova con il Gazelec.

Nell’ultima amichevole disputata, i rossoblù hanno pareggiato contro il Bastia (quarta divisione) per 1-1, rimontando l’iniziale svantaggio grazie ad un’autorete