A Vallecrosia uno sversamento di liquami in tubazione acque bianche in mare ha fatto scattare il divieto di balneazione, a scopo cautelativo, nel tratto di mare al confine con Camporosso. Il divieto di balneazione riguarda un tratto di circa 100 metri. Ora si attendono i riscontri degli esami dell’Arpal per fare luce sull’eventuale inquinamento.