Nella mattinata odierna i militari della Guardia Costiera hanno prestato assistenza ad una tartaruga di mare “caretta caretta” in difficoltà a circa sei miglia nautiche al largo del tratto costiero antistante il Comune di Bordighera. Un locale diportista, dopo aver notato l’esemplare in mare in evidente stato di difficoltà, lo ha recuperato a bordo, trasportandolo nel porto di Bordighera dove la Guardia Costiera, in costante contatto con i medici veterinari dell’Acquario di Genova e con la Dottoressa Sabina Airoldi dell’Istituto Thetys, ha prestato la prima assistenza necessaria. La tartaruga marina nuotava, infatti, in maniera atipica con la testa costantemente fuori dall’acqua, presentando tracce di liquidi organici nei pressi della bocca, nonché difficoltà nel muovere una delle pinne. Trasportata prontamente all’Acquario di Genova, è stata affidata alle cure dei veterinari, i quali, dopo averne riconosciuto il sesso, le hanno dato il nome di “Francis”. Si tratta infatti di una tartaruga femmina lunga circa 85 centimetri che, stante la presenza di alghe sul carapace, già da tempo nuotava in superficie, evidentemente a causa dei disagi ora in fase di accertamento.