Nella mattina di sabato la Squadra Volante della Questura di Imperia, mentre transitava sul lungo mare di Oneglia, è stata fermata da un uomo che chiedeva aiuto.
L’uomo, piuttosto agitato, ha detto di lavorare presso un centro revisioni lì nei pressi e di essere appena stato derubato del proprio telefono cellulare da parte di due stranieri di cui ha dato una compiuta descrizione agli operatori.
Questi ultimi hanno iniziato immediatamente le ricerche diramando via radio la descrizione dei soggetti e la loro posizione agli altri colleghi impegnati sul territorio.
Dopo poco è stata segnalata la presenza di un’auto con targa francese e 3 individui a bordo, due dei quali corrispondenti a quelli ricercati.
La Volante si è portata sul posto e al suo arrivo i 3 uomini hanno tentato di darsi alla fuga, venendo tuttavia immediatamente fermati dai poliziotti.
Gli stranieri hanno cercato repentinamente di liberarsi di un oggetto facendolo cadere a terra ma gli operatori hanno notato il gesto e recuperato da terra il cellulare, appartenente alla vittima che poc’anzi aveva richiesto aiuto.
All’interno del veicolo sono state trovate anche 3 penne Mont Blanc del valore complessivo di 1200€, sulle quali sono in corso accertamenti.
All’atto dell’identificazione, i tre stranieri, tutti di origine rumena, uno di 20 anni, uno di 27 e il terzo di 34, hanno tentato di aggirare gli operatori sulla propria identità, in particolare il più adulto affermava di chiamarsi Superman.
La Volante ha accompagnato i fermati presso gli uffici della Questura ove, dopo averli sottoposti a rilievi foto dattiloscopici dai quali è emerso per tutti la presenza di precedenti di polizia, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso.
Nei confronti dei due materiali autori del furto del telefono cellulare è stato anche emesso un Foglio di via dal territorio della provincia di Imperia, provvedimento di competenza del Questore.