Alcuni dei richiedenti asilo riallocati dalla cooperativa Caribu dicono di non avere mai visto il proprio libretto sanitario. Questa la situazione constatata dagli operatori dell’accoglienza riguardo agli ospiti dei centri chiusi a Sanremo e Vallecrosia, i cui responsabili sono stati arrestati. Dopo il caso del cibo scadente, ora si cerca di ricostruire il quadro sanitario dei richiedenti asilo e protezione. “Se ci ammaliamo dobbiamo comprarci noi i medicinali” si era sfogato un immigrato con la Finanza, come riporta Andrea Fassione su “Il Secolo XIX”.