E’ un marittimo filippino di 51 anni, che lascia moglie e figli, l’uomo morto in porto a Savona sulla nave Ilektra, ormeggiata agli Alti fondali. Era impegnato nella tinteggiatura del tetto di una stiva appena svuotata. L’asse di legno su cui si trovava era tenuta da due corde e una delle due si è spezzata facendolo precipitare nel vuoto. L’operaio non indossava cinture o imbraghi di sicurezza.