Aperta la misura 3.02 del Programma di sviluppo rurale. Ad annunciarlo è l’Assessore all’Agricoltura Stefano Mai. “Si tratta di un intervento molto importante perché permetterà di creare iniziative di formazione e promozione dedicate alla competitività nel mercato interno comunitario – spiega l’assessore Mai -. I progetti potranno riguardale percorsi di formazione al consumatore, con attenzione anche alle giovani generazioni e alle scuole, o attività più mirate verso gli operatori commerciali. Sarà possibile fare formazione riguardo ai prodotti Igp, Dop, Do, Ig e biologici, o ai regimi di certificazione facoltativi e ai regimi nazionali. Si tratta di comparti molto importanti in Liguria che riguardano realtà come l’olivicoltura, la viticoltura, la zootecnia o il biologico”.

Grazie ai finanziamenti, sarà possibile intraprendere differenti attività rivolte ai produttori e al pubblico. “Finanzieremo la partecipazione a fiere e manifestazioni o a concorsi – prosegue l’assessore Mai –. Inoltre sarà possibile produrre materiale informativo e promozionale, attivare campagne pubblicitarie d’informazione per la ristorazione e la grande distribuzione, o realizzare missioni per operatori commerciali”.

Le domande dovranno essere presentate tramite il Sistema informativo agricolo nazionale entro il 30 agosto prossimo. I progetti dovranno avere la durata massima di dodici mesi e dovranno essere cofinanziati dai soggetti proponenti. Beneficiari potranno essere le organizzazioni di produttori agricoli che includono agricoltori in attività partecipanti a uno dei sistemi di qualità certificata.