Ennesimo pasticcio del tandem Viale-Locatelli sul tema della sanità ligure: il Tar ha annullato i contenuti della gara e le relativa assegnazione della gestione privatistica degli ospedali di Cairo Montenotte e Albenga, accogliendo il ricorso del Policlinico di Monza. Che ci fossero dei punti oscuri in questa privatizzazione in salsa ligure l’avevamo capito sin dall’inizio, in particolare in relazione ai temi della programmazione e di un effettivo controllo pubblico.

Per farci un’idea più ponderata della vicenda, però, aspetteremo di leggere le motivazioni della sentenza.

Nel frattempo sarebbe bene riaprire il dibattito su come valorizzare al meglio la funzione pubblica nella sanità ligure, senza svendere i suoi asset.

Siamo di fronte all’ennesimo viatico per la quarta illegittima conferma di Locatelli a commissario straordinario di Alisa e sappiamo che la confusione che deriverà da questa situazione non farà altro che lasciare in un limbo gli ospedali di Cairo e Albenga, aumentando ulteriormente le fughe sanitarie. Bisogna prendere una decisone in tempi brevi. Nel frattempo la Regione ripristini subito ad Albenga e Cairo i servizi territoriali, che sono stati ridimensionati in attesa dell’assegnazione. L’assessore Viale riferisca in Consiglio regionale.

Gruppo Pd in Regione Liguria