Partirà nelle prossime ore la rimozione dei cassonetti per la raccolta degli abiti usati dal territorio comunale di Imperia. Ad annunciarlo è l’assessore ad Ambiente e Decoro Urbano, Laura Gandolfo. La decisione è stata assunta a fronte dei ripetuti episodi di inciviltà e vandalismo che hanno visto come bersaglio questi cassonetti. L’operazione avverrà in modo graduale per consentire ai cittadini di conferire quanto più possibile prima della rimozione completa.

“La mancanza di civismo di alcune persone vanifica questa lodevole iniziativa”, spiega l’assessore. “Questi cassonetti sono diventati punti facili di abbandono dei rifiuti domestici, creando situazioni di degrado che spesso non consentono neppure l’utilizzo degli abiti, in quanto gettati a terra o mischiati alla spazzatura. Sentita la Cooperativa L’Ancora, che svolge il servizio in convenzione con la Caritas, abbiamo ritenuto più utile per tutti predisporre due soli cassonetti nei pressi dei centri di raccolta di Artallo e Via Argine Sinistro, dove potranno essere facilmente vigilati. Stiamo inoltre studiando una soluzione che possa permettere una raccolta degli abiti capillare sul territorio e al contempo attenta al decoro cittadino”.